ASSOVERNICI E CERTIFICAZIONI: WORK IN PROGRESS

Anche nel primo quadrimestre del 2023 prosegue a pieno ritmo l’attività di Assovernici sul fronte del monitoraggio tecnico-normativo e della rilevazione statistica nel settore delle vernici per edilizia e industria. Nell'intervista esclusiva con la redazione di iColor Magazine abbiamo chiesto a Valentino Degani, Responsabile Tecnico Normativo di Assovernici, un parere per conoscere e orientarsi nel variegato mondo delle certificazioni del settore dei prodotti vernicianti.

iColor: Ecolabel e Epd: due diverse tipologie di percorso, tutt'altro che alternative, che però concorrono a rispondere alle richieste dei cosiddetti CAM, i Criteri Ambientali Minimi, cioè quei requisiti definiti per legge volti a individuare la soluzione progettuale, il prodotto o il servizio migliore sotto il profilo ambientale lungo il ciclo di vita. Come agiscono queste due certificazioni e quali sono le differenze?

V.D.: Il marchio Ecolabel è un certificato di prodotto, riconosciuto da tutti i Paesi dell'Ue e rilasciato dalla stessa Commissione Europea, che ne valuta le diverse componenti, andando a definire se la formulazione rispetti una serie di standard prestazionali ed ecologici. Per fare un esempio, l'Ecolabel verifica aspetti quali l'uso di pigmenti derivanti da processi eco compatibili, assenza di metalli pesanti e sostanze tossiche, rilascio minimo di sostanze organiche volatili e ridotto impatto ambientale durante l’intero ciclo di vita del prodotto. La certificazione dura tre anni ed è soggetta al pagamento di royalties. Del tutto diverso è l'EPD, acronimo di Environmental Product Declaration o Dichiarazione Ambientale di Prodotto. Questa certificazione, che deve essere rilasciata da un organismo indipendente, è molto più ampia e si basa sullo studio del comportamento di un prodotto durante tutto il suo ciclo di vita, dalla scelta delle materie prime alla formulazione, alla produzione, alla distribuzione fino allo smaltimento finale. L'EPD fornisce informazioni rilevanti, verificate e confrontabili, sugli impatti ambientali dei prodotti vernicianti. Peraltro, questo protocollo è quello adottato anche nei sistemi di certificazione di sostenibilità delle costruzioni, come per esempio dal noto e internazionale percorso LEED, Leadership in Energy and Environmental Design, molto usato anche nel nostro Paese.

iColor: Come è cambiato, con il decreto CAM del 2022, l'approccio alle due certificazioni?

V.D.: Il decreto CAM ha individuato, in modo molto più marcato rispetto al passato, la necessità di essere in possesso della certificazione Ecolabel, che altrimenti è volontaria, per poter accedere alle gare d'appalto per le forniture pubbliche. Se nella versione del 2017, tuttavia, l'aver conseguito un certificato EPD era ritenuto una garanzia alternativa all'Ecolabel, perché di fatto la Dichiarazione Ambientale di Prodotto è un iter ampio che contiene indicazioni anche sulla formulazione del prodotto, dopo la revisione della norma si è ritornati indietro verso un orientamento più esclusivo per l'Ecolabel, dando all'Epd un valore di solo elemento aggiuntivo e premiante. Orientamento che, tuttavia, Assovernici ha discusso con la direzione generale del ministero competente.

iColor: Qual è la vostra visione a riguardo?

V.D.: Il marchio Ecolabel non è una garanzia di livello paragonabile all'EPD, molto più completo. Questa certificazione, infatti, si concentra sulle caratteristiche di formulazione del prodotto stesso, senza prendere in considerazione altri aspetti, come la sua vita utile, l'impatto sull'ambiente delle materie prime necessarie per ottenere la miscela in termini di attività necessarie all'estrazione o al trasporto, la circolarità dei processi. Non a caso, la Commissione sta parlando di affiancare all'Ecolabel un protocollo integrativo, il cosiddetto PEF (Product Environmental Footprint) che serve a calcolare l'impronta ambientale di prodotto e si basa su un approccio legato all’analisi del ciclo di vita (LCA). Il PEF però in Italia non è ancora applicabile. Peraltro, a sua volta, costituisce il cardine dell'ulteriore marchio Made Green Italy, promosso dal Ministero dell'Ambiente, che rischia di complicare, anziché semplificare, la situazione.

iColor: Il contesto delle certificazioni, nel mondo dei prodotti vernicianti, è tuttavia moto più ampio. Ad esempio, c'è una grande attenzione rispetto alle emissioni dei prodotti nell'aria, soprattutto per l'indoor?

V.D.: Certo. Per tutelare questi aspetti, è nata in Francia da qualche anno la Certificazione IAQ (Indoor Air Quality o Qualità dell’Aria Interna), che regola le caratteristiche di qualità dell’aria all’interno di edifici, palazzi, costruzioni edili in generale, attraverso il livello di emissioni di sostanze volatili in essi contenute, misurandone la salubrità e il comfort in relazione agli occupanti. In una scala che va da “C” (emissioni elevate) ad “A+”, la classe “A+” indica il livello di emissioni più basso tra quelle contemplate ed è quindi da considerarsi la classe con valori di performance più elevati in questo campo. Diciamo che ad oggi moltissimi prodotti rispondono a quest'ultimo standard.

iColor: Ci sono poi una serie di protocolli più specifici, sia perché riguardano settori peculiari, sia perché osservano determinate caratteristiche di prodotto. A cosa ci riferiamo?

V.D.: Certo. Esistono, ad esempio, protocolli come l'HACCP (Hazard Analysis and Critical Control Points) che sono rivolti alla prevenzione dell'igiene e la sanificazione dei locali dove si preparano, conservano, vendono o consumano prodotti alimentari. Parliamo di uno standard che ha un costo elevato, ma che è propedeutico a ottenere le licenze necessarie per chi vuole aprire un'attività. Interessa infatti quei prodotti vernicianti formulati per soddisfare requisiti di bassa presa (o ritenzione) di sporco, cessione minima o ridotta di odore, ottima resistenza ai lavaggi frequenti, all’igienizzazione effettuata con agenti detergenti aggressivi, all’usura da abrasione.

iColor: Altri esempi?

V.D.: Esistono protocolli rivolti a garantire che il prodotto sia formaldeide free, ovvero che contenga formaldeide in quantità inferiore ai limiti di soglia di rilevazione strumentale e non intenzionalmente aggiunta. Posto che, rispetto a questa sostanza, riconosciuta come cancerogena, c'è un'attenzione importante da parte di tutti i produttori, questa certificazione è una garanzia in più. Oppure, ci sono certificazioni che vagliano aspetti specifici per la salute, come l'ipoallergenicità. I prodotti così verificati devono aver superato controlli come il test epicutaneo secondo Schwartz – Peck Modificato e un test di compatibilità cutanea secondo Basketter modificato. Si tratta di analisi che vengono condotte sulle persone da centri di ricerca specializzati e terzi.

iColor: C'è, infine, l'universo dei prodotti antibatterici che, soprattutto dopo la recente allerta sanitaria, sono diventati la nuova frontiera del mercato. Cosa ci dice a riguardo?

V.D.: Per ciò che riguarda questo tipo di prodotti, occorre innanzitutto sapere che esiste una norma che ne determina l'efficacia rispetto alla protezione delle superfici ed è la ISO 22196:2011. Le analisi devono essere affidate a un istituto indipendente. I campioni vengono messi a contatto con due tipi diversi di batteri, Staphylococcus aureus ed Escherichia coli, per 18-24 ore e mantenuti in un ambiente a 37°C. Al termine, i batteri vengono rimossi e sottoposti a conteggio: le differenze tra il numero iniziale e il numero finale sono espresse in variazione percentuale o riduzione logaritmica. La ricerca in questo campo si sta sviluppando ed effettivamente ci sono prodotti che hanno al loro interno sostanze, come gli ioni d'argento, in grado di disgregare virus e batteri. Tuttavia, a fronte del proliferare di soluzioni che si definiscono addirittura anti-virali o anti-Covid. Per il consumatore finale, non sempre è facile orientarsi nella giungla di offerte e di prezzi. Assovernici ha sviluppato un documento che fa il punto sui requisiti normativi dei prodotti disinfettanti in cui si specifica che se le proprietà antibatteriche, antimicrobiche o disinfettanti sono alla funzione principale dei prodotti vernicianti, si ricade nella disciplina sui biocidi contenuta nel regolamento (UE) 528/2012 (c.d. BPR – Biocidal Products Regulation). In questi casi, solo la presenza del numero di autorizzazione e registrazione rilasciato dal Ministero della Salute o dalla Commissione Europea assicura che tali prodotti sono stati sottoposti ad una preventiva valutazione che ne garantisce la sicurezza per l’ambiente, per il consumatore e l’utilizzatore e l’efficacia delle condizioni di uso indicate.

  • Pubblicato: 19 Aprile 2023
IL NUOVO NUMERO ICOLORMAGAZINE 13 È ONLINE

IL NUOVO NUMERO ICOLORMAGAZINE 13 È ONLINE

È online il nuovo numero di iColor, la rivista B2B dedicata al settore del colore che si rivolge a ferramenta e colorifici.

In primo piano un'analisi approfondita sul mercato e sul futuro dell'edilizia per il 2024, basata sui dati e sulle discussioni emerse durante il workshop organizzato da Assovernici e Cerved. La ricerca si concentra sulle categorie di prodotti chiave, offrendo previsioni specifiche per le pitture per interni, i prodotti per legno e gli smalti.

Approfondisci...


IL GRUPPO SICER APRE UN NUOVO STABILIMENTO IN INDIA

IL GRUPPO SICER APRE UN NUOVO STABILIMENTO IN INDIA

Sicer, lo storico colorificio ceramico italiano con sede a Fiorano Modenese (MO), ha annunciato l'apertura della nuova sede in India, un'installazione all'avanguardia che simboleggia l'impegno del Gruppo nell'espandere le sue operazioni globali. Con oltre trent’anni di storia, l'azienda diventata un punto di riferimento nella produzione di prodotti vetrificati e decorativi per ceramica e partner di riferimento dei migliori gruppi ceramici mondiali.

Approfondisci...


Ard Raccanello chiude il 2023 con un fatturato di 28 milioni di euro

Ard Raccanello chiude il 2023 con un fatturato di 28 milioni di euro

ARD Raccanello, azienda attiva nella produzione e commercializzazione di sistemi vernicianti per l’edilizia professionale, si conferma realtà imprenditoriale di successo e ad elevato valore aggiunto. Il bilancio del 2023 si chiude con risultati che consentono di guardare al futuro con basi solide e slancio positivo.

Approfondisci...


iColor Magazine 12

iColor Magazine 12

È online il nuovo numero di iColor, la rivista B2B dedicata al settore del colore che si rivolge a ferramenta e colorifici.

In Primo Piano l'intervista a Gaetano Terrasini, Presidente di Assogesso, che racconta il ruolo cruciale dell'industria del gesso nell'economia italiana con un focus sulla capacità di promuovere l'innovazione tecnologica e progettuale nel settore edilizio.

L'approfondimento di questo mese è dedicato alle finiture esterne in cui abbiamo evidenziato i possibili difetti ed errori comuni da evitare durante le fase cruciali del processo di tinteggiatura esterna delle abitazioni, al fine di garantire un lavoro di qualità e ottenere un risultato duraturo ed esteticamente appagante.

Da non perdere la rubrica "Com'è fatto?" in cui sono state illustrate le dieci fasi di produzione e non solo dei prodotti di Gierre Scale punto di riferimento nel mercato dell'elevazione.

Protagonista della rubrica iStory è PromoColor, colorificio fondato nel 2002 da Adalberto e Ludovico Zamarian in provincia di Venezia, che ha attraversato un'evoluzione straordinaria trasformandosi in un concept store innovativo.

Infine, vi segnaliamo lo speciale dedicato alle vernici spray in cui abbiamo esplorato le innovazioni, le strategie e le tendenze di mercato dando spazio alle opinioni e alle esperienze dei grossisti, dei punti vendita e degli attori chiave dell'industria.

Sfoglia il nuovo numero qui

Approfondisci...


 SIGMA COATINGS PRESENTA IL COLORE DELL'ANNO 2024: LIMITLESS

SIGMA COATINGS PRESENTA IL COLORE DELL'ANNO 2024: LIMITLESS

PPG Architectural Coatings Italy annuncia il colore dell’anno per il 2024 di Sigma Coatings: si tratta di Limitless (PPG1091-3), una tinta versatile, luminosa e dal sapore vintage, che mantiene la potenza di un colore primario, pur incorporando in sé l'essenza di un neutro. Questa tonalità, un giallo che richiama le facciate Liberty dei palazzi italiani, l’Art Déco, il cielo all’alba e l’energia vitaminica del sole, è sia protagonista che tono di supporto, con un’eleganza d’altri tempi eppure contemporanea.

Approfondisci...


ISTORY #ICOLOR 11 | COLORIFICIO GIAMBELLI

ISTORY #ICOLOR 11 | COLORIFICIO GIAMBELLI

Il punto vendita protagonista dell'ultimo numero di iColor magazine è il Colorificio Giambelli, un negozio dalla conduzione familiare che risale al secondo Dopoguerra e che si distingue per l'ampio assortimento di articoli, dalle vernici alle pitture murali, dal materiale artistico a 360° a quello specifico per licei artistici, fino alla cartoleria e al materiale per i più piccoli

Approfondisci...


COM’È FATTO #ICOLOR 11 | PRIMA: STUCCO K2

COM’È FATTO #ICOLOR 11 | PRIMA: STUCCO K2

Nella rubrica Com'è fatto dell'ultimo numero di iColor magazine abbiamo mostrato i 7 step necessari per immettere sul mercato lo stucco K2, la "punta di diamante" di Prima, che da quasi sessant'anni è sinonimo di affidabilità e qualità nel settore edilizio. Ognuna delle 7 fasi è seguita con cura dal personale qualificato presente nello storico stabilimento di Appignano:

  1. Ricerca e sviluppo
  2. Selezione delle materie prime
  3. Pesatura e miscelazione
  4. Aggiunta di additivi specifici
  5. Confezionamento
  6. Etichettatura e distribuzione
  7. Controllo qualità

Scopri di più nell'completo sul nuovo numero di iColor magazine: CLICCA QUI

Approfondisci...


PENNELLI CINGHIALE BRILLA AI CORPORATE HERITAGE AWARDS 2023

PENNELLI CINGHIALE BRILLA AI CORPORATE HERITAGE AWARDS 2023

Si è tenuta il 7 novembre, nella Sala Pininfarina del Centro Congressi di Confindustria a Roma, la cerimonia di premiazione dei Corporate Heritage Awards 2023, organizzati da Leaving Footprints, spin-off dell’Università degli Studi del Sannio e dell’Università degli Studi di Napoli "Parthenope", con l’obiettivo di accendere i riflettori sulle imprese che si sono distinte per l’impegno nella valorizzazione e comunicazione del proprio patrimonio storico e culturale.

Approfondisci...


IL NUOVO NUMERO DI ICOLOR È ONLINE

IL NUOVO NUMERO DI ICOLOR È ONLINE

È online il nuovo numero di iColor, la rivista B2B dedicata al settore del colore che si rivolge a ferramenta e colorifici.

L'approfondimento di questo mese è dedicato agli stucchi, in pasta o in polvere, che rappresentano la miglior soluzione per abbellire pareti che presentano crepe, buchi e quant'altro.

Approfondisci...


ASSOVERNICI E CERTIFICAZIONI: WORK IN PROGRESS

ASSOVERNICI E CERTIFICAZIONI: WORK IN PROGRESS

Anche nel primo quadrimestre del 2023 prosegue a pieno ritmo l’attività di Assovernici sul fronte del monitoraggio tecnico-normativo e della rilevazione statistica nel settore delle vernici per edilizia e industria. Nell'intervista esclusiva con la redazione di iColor Magazine abbiamo chiesto a Valentino Degani, Responsabile Tecnico Normativo di Assovernici, un parere per conoscere e orientarsi nel variegato mondo delle certificazioni del settore dei prodotti vernicianti.

Approfondisci...


Areco Italia acquistata da Briolf Group

Areco Italia acquistata da Briolf Group

Non si arresta la crescita internazionale di Briolf Group che ha acquisito la società Areco Italia, specializzata nella produzione di vernice in bombole spray per conto terzi. Secondo quanto ha appreso in esclusiva la redazione di iFerr Magazine e di iColor, l’operazione si è conclusa nelle scorse ore e porterà la holding spagnola Briolf Group, nata nel 2019, ad allargare ulteriormente il suo presidio nel mercato dei prodotti chimici.

Approfondisci...


Assovernici lancia il suo nuovo sito per l’informazione di settore

Assovernici lancia il suo nuovo sito per l’informazione di settore

Assovernici, Associazione dei produttori italiani di vernici per edilizia e industria, ha recentemente lanciato la sua nuova piattaforma web che raccoglie tutte le novità del mondo del colore.

Approfondisci...


Wendel acquista il 100% di Cromology

Wendel acquista il 100% di Cromology

Wendel ha siglato un accordo di esclusiva con DuluxGroup, azienda del gruppo Nippon Paints, per l’acquisizione del 100% del gruppo Cromology. Il processo di acquisizione dovrebbe concludersi entro il primo semestre del 2022.

Approfondisci...


IL NUOVO NUMERO DI ICOLOR È ONLINE

IL NUOVO NUMERO DI ICOLOR È ONLINE

È online il nuovo numero di iColor, la rivista dedicata al settore del colore. Questo mese l’Approfondimento è dedicato alle Belle Arti, con l’intervista a tre aziende protagoniste del settore: Borciani e Bonazzi, Faber-Castell e Fabriano.

Approfondisci...


AMBRO-SOL CRESCE E DIVENTA AZIENDA BENEFIT DELL’AEROSOL

AMBRO-SOL CRESCE E DIVENTA AZIENDA BENEFIT DELL’AEROSOL

Ambro-Sol, la factory made in Italy dell’aerosol ha modificato la propria forma giuridica da società for profit a Società Benefit impegnandosi nel rispetto di elevati standard di scopo, responsabilità e trasparenza.

Approfondisci...


IL NUOVO CATALOGO GENERALE DI DFL

IL NUOVO CATALOGO GENERALE DI DFL

È uscito il nuovo catalogo generale della DFL s.r.l., distributore all'ingrosso di Sala Consilina (Salerno). La pubblicazione è suddivisa in 3 tomi raccolti in un pratico contenitore rigido:

Approfondisci...


IL GRANDE TSUNAMI DI DOCCHEM

IL GRANDE TSUNAMI DI DOCCHEM

Nel 2021 il team Docchem lancia sul mercato la nuova linea Tsunami innovativa e funzionale ad alto potere detergente e sgrassante. Composta da prodotti professionali per la pulizia specifica delle diverse tipologie di superfici, garantisce per il mercato del Fai da Te la soluzione immediata a ogni tipo di problematica. Le prestazioni estremamente efficaci e affidabili di questi articoli rendono i lavori da effettuare meno faticosi e più veloci, dando risultati esemplari. Il laboratorio R&D di Docchem da sempre sperimenta, formula e propone soluzioni che consentono di creare prodotti originali, versatili ma sempre ad alto contenuto tecnic

Approfondisci...


CREARE COLORE: IL SISTEMA TINTOMETRICO DI V33

CREARE COLORE: IL SISTEMA TINTOMETRICO DI V33

L’innovativo sistema tintometrico CREARE COLORE di V33 è la soluzione completa e professionale in grado di realizzare colori su misura e di soddisfare tutta la clientela, dal piccolo punto vendita fino al grande centro specializzato del colore. CREARE COLORE gestisce un’ampia gamma di prodotti vernicianti: dalle idropitture agli smalti, dagli impregnanti alle pitture per facciate. Un sistema unico e dalla precisione millimetrica, in grado di gestire anche i formati tester da 0.25 lt.

Approfondisci...


PENNELLI UNICO BY BORCIANI E BONAZZI: QUALITÀ ARTIGIANALE CRUELTY FREE

PENNELLI UNICO BY BORCIANI E BONAZZI: QUALITÀ ARTIGIANALE CRUELTY FREE

Tra i prodotti più apprezzati e riconosciuti di Borciani e Bonazzi, azienda di riferimento da settant’anni per i pennelli delle Belle Arti, c’è la serie Unico. Ideata per essere un eccezionale strumento innovativo per la pittura, è fabbricata con fibra sintetica di ultima generazione, totalmente cruelty free, con una sapiente miscela tra filati specificatamente studiata per ottenere la massima performance a seconda della tecnica pittorica utilizzata.

Approfondisci...


AIR TERM NHL: L’INNOVATIVO RASANTE A BASE DI CALCE IDRAULICA NATURALE NHL DI G.A.

AIR TERM NHL: L’INNOVATIVO RASANTE A BASE DI CALCE IDRAULICA NATURALE NHL DI G.A.

AIR TERM NHL è un innovativo rasante alleggerito di alta tecnologia a base calce Idraulica naturale NHL della Linea Antebiago. Grazie alle sue eccellenti prestazioni certificate, AIR TERM NHL combina elevateperformance di Termoriflettenza, Fonoassorbenza e Termoisolamento (λ = 0,16 W/mK). AIR TERM NHL è una soluzione offerta da General Admixtures specifica per tutti gli interventi eseguiti in ambienti interni ed esterni che richiedono, già a bassi spessori applicativi, doti di traspirabilità, di miglioramento termico e di fonoassorbenza. Grazie alla costante attività di ricerca e sviluppo dei Laboratori GA, AIR TERM NHL è la scelta ottimale per applicazioni di alto pregio specifica per strutture di interesse storico e abitazioni civili.
Per maggiori informazioni:
https://www.gageneral.com/
https://www.antebiago.it/

Approfondisci...


Ma.Mu Marketing & Multimedia
Piazza Erculea 11

20122 Milano
Marketing & Multimedia Ma.Mu srl
p.iva 12022601004